Consulenza Turismo
ravenna città

Ravenna, Comacchio, Ferrara per 2 Giorni. Viaggio Guidato su Misura.

Tour ideale per gruppi alla scoperta di alcune città dell'Emilia Romagna.

1° giorno: RAVENNA

Partenza al mattino presto dalla località prescelta alla volta di Ravenna. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata della città. Capitale dell’Impero Romano d’Occidente e culla della cultura bizantina in Italia, Ravenna è la «città del mosaico» nella basilica di San Vitale, nel mausoleo di Galla Placidia, nel Battistero Neoniano e nella chiesa di Sant’Apollinare Nuovo. L’eccezionale ruolo storico di Ravenna risalta ancora nel Mausoleo di Teodorico. All’età medievale rimanda invece la Tomba di Dante, nella basilica di San Francesco, prima sepoltura del poeta, esule a Ravenna dal 1317 al 1321. Fuori città, lungo la strada Romea, in direzione sud, si leva isolata la basilica di Sant’Apollinare in Classe, a segnare il luogo dell’antico porto romano. Al termine trasferimento in hotel nella zona dei Lidi Ravennati o Ferraresi. Cena e pernottamento.

2° giorno: COMACCHIO - FERRARA

Prima colazione e trasferimento a Comacchio per la visita guidata della città. Nel settore meridionale del Delta del Po, è la cittadina cresciuta attorno all'antico borgo di pescatori, solcata dai canali che portano nelle circostanti «valli», le grandi distese lagunari convertite all'acquacoltura con opera secolare. Il più singolare dei manufatti che collegano le 12 isolette abitate è detto Trepponti. Gastronomicamente parlando Comacchio è la patria italiana dell'anguilla, cucinata in zuppa, in gratella o allo spiedo; lo stesso pesce, marinato, è all'origine di una storica attività conserviera. Al termine trasferimento a Ferrara e pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata della città emiliana. Ferrara nasce in tempi remoti sulla riva del Po e presenta due facce: di qua dal corso della Giovecca si trova il nucleo più  antico, con la Cattedrale e il reticolo delle strade medievali fino alle mura, affacciate al Po di Volano; dalla parte opposta, al di là dell’asse formato da viale Cavour e corso della Giovecca, si stende l’Addizione Erculea, ovvero l’ampliamento voluto dal duca Ercole I d’Este, inseguendo l’utopia prospettica della città ideale, con le vie rettilinee e le dimore signorili poste a loro ornamento. Perno centrale della città è il Castello, pittoresco per fisionomia e cornice d’acqua. Nel tardo pomeriggio viaggio di ritorno con arrivo in tarda serata.

 

Per schede prezzi e servizi inclusi richiedere informazioni a:

Tel. 0346/25769

Cel. 347/9711068

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.