Grandi Vini nelle Langhe 2 giorni



1°giorno: arrivo a Barolo con pullman gran turismo. Visita del WiMu, Museo del Vino, spazio espositivo storico, artistico e multimediale dedicato al vino e alla civiltà enoica, ubicato nelle sale del castello duecentesco della famiglia Falletti. Tempo libero a disposizione per esplorare il borgo antico di Barolo, con le sue viuzze ricche di storia e di fascino. Poi, direzione Montelupo Albese per il pranzo in agriturismo con menù tipico langarolo dagli antipasti al dolce. Dopo pranzo, breve passeggiata alla Panchina Gigante nr.100, dove si potrà ammirare un paesaggio meraviglioso, sentendoci come bambini. Infine, La Morra per ammirare il famoso Belvedere e raggiungere la Cappella delle Brunate, con il famoso wall drawing dell'artista inglese David Tremlett. Al termine, direzione Cherasco per il check-in in hotel, cena e pernottamento.


2°giorno: dopo la colazione, arrivo a Neive con mezzo proprio o bus noleggiato. Borgo medievale, inserito tra i 100 Borghi più belli d'Italia, è rimasto praticamente intatto e, sebbene rimaneggiato lungo i secoli, mai toccato dall’urbanizzazione contemporanea. La ricchezza di Neive si deve alle attività legate alla vite e al turismo enogastronomico, in quanto è la patria dei 4 vini, Barbaresco, Barbera, Moscato e Dolcetto, che degusteremo con una visita in cantina. Una passeggiata a cielo aperto tra arte ed edifici storici, rigorasamento a passo lento, dove l'attenzione si posa su case e ville barocche con giardini. Dopo il pranzo in ristorante con menu tipico langarolo, direzione punto panoramico di Trezzo Tinella, dove è posizionata la statua simbolo della "Donna di Langa". Infine, discesa verso Barbaresco, per godere appieno della vista a 360° dall'alto della sua torre civica e passeggiare lungo le viuzze del suo centro storico, ricco di fascino e tradizione, per fare shopping in una delle tante botteghe artigiane.

Al termine viaggio di ritorno in sede.