Isole Brioni, Istria e Anfiteatro Romano 3 giorni



1° giorno: PARENZO

Partenza al mattino presto dalla località prescelta e pranzo libero lungo il percorso. Nel pomeriggio visita guidata di Parenzo: Piazza libertà (Trg slobode), la via Decumanus per poi raggiungere le altre vie minori del centro storico. Dalla Riva Ante Šonje, a nord della città, avrete un romantico colpo d’occhio sul versante settentrionale della città, sulla baia Peschiera (Peškera), e sulle parti della città dette Pical e Materada. Si prosegue il giro per la Riva Matko Laginja fino al porto cittadino, altresì alla Riva maresciallo Tito, disegnando in tal modo un cerchio completo intorno alle antiche mura dell'antico centro storico. Proseguimento per l’hotel in Istria. Cena e pernottamento.


2° giorno: ISOLE BRIONI - PULA

Prima colazione. Al mattino escursione guidata al Parco Nazionale Isole di Brioni (ingresso, battello e trenino inclusi), un’area naturale protetta che comprende le omonime isole e le acque circostanti. L’escursione sull’Isola Maggiore prevede il viaggio in battello da Fazana e il trenino turistico con il quale si visitano i siti archeologici con i resti della villa rustica romana del I sec. d.C., ed il parco dove zebre, pecore della Somalia, mucche indiane, dromedari, lama ed elefanti vivono in armonia. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata della città di Pula e del suo centro storico: città affacciata sul mare sorge sulla punta dell'Istria ed è conosciuta per il suo porto, le spiagge e la storia romana. Pula possiede uno degli anfiteatri romani meglio conservati, l’Arena, che risale al I secolo d.C. Venne fatta erigere dall’imperatore Vespasiano ed è il monumento simbolo della città. Altri luoghi di interesse sono: il Tempio di Augusto, ll’Arco dei Sergi, la Porta D’Ercole. Cena e pernottamento.


3° giorno: ROVIGNO

Prima colazione e partenza per Rovigno la cui storia risale all’età del ferro e del bronzo. Visita guidata della città. Tutta la città vecchia è stata proclamata un monumento di cultura, dominata dalla chiesa di Sant’Eufemia, un edificio barocco veneziano. Tre delle sette porte della città sono state conservate fino ai nostri giorni: la Porta di San Benedetto, Portica e la Porta di Santa Croce. Il palazzo della città era una volta il Palazzo Pretorio e i suoi fondamenti risalgono al 1308. Grisia e Carera sono le strade più rappresentative di Rovigno. Pranzo libero. Viaggio di ritorno con arrivo previsto in serata.