L'Aquila, Parco Nazionale D'Abruzzo, la Costa dei Trabocchi 4 giorni



1° giorno: FORTEZZA DI CIVITELLA DEL TRONTO

Partenza al mattino presto. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata della Fortezza di Civitella del Tronto, edificata dagli spagnoli nella seconda metà del XVI secolo e incastonata in cima al paese come un’acropoli. Importante opera d’ingegneria militare, con i suoi 500 metri di lunghezza e 25 mila metri quadri di superficie è tra le fortificazioni più grandi d’Europa. Il ponte levatoio, i bastioni, i camminamenti, le piazze d’armi, gli alloggiamenti militari, le carceri, le polveriere, i forni, le stalle, le cisterne, il palazzo del Governatore, la chiesa di San Giacomo, attirano ogni anno migliaia di visitatori.

Proseguimento per l’hotel, cena e pernottamento.


2°giorno L’AQUILA – PARCO NAZIONALE D’ABRUZZO

Prima colazione e trasferimento nel capoluogo abruzzese, l’antichissima città de L’Aquila. Visita guidata della città fondata su spinta di Federico II di Svevia e a lungo la capitale degli Abruzzi e teatro di importanti vicende storiche. Ricchissima di splendide opere d’arte che vanno dalla metà del XIII secolo all’età barocca, tra i monumenti più belli la Basilica di Santa Maria di Collemaggio dove Pietro dal Morrone, che l’aveva fatta edificare, divenne Papa Celestino V nell’estate del 1294 e dove il suo corpo è oggi conservato e venerato, la Basilica di San Bernardino da Siena, la Fontana delle 99 Cannelle – monumento simbolo della città medievale, il Castello Spagnolo del XVI secolo, la splendida Piazza del Duomo. Pranzo libero e trasferimento nell’area del Parco Nazionale D’Abruzzo per la visita guidata del Centro Visita Di Pescasseroli con il Museo Naturalistico e il Parco Faunistico. Proseguimento per l’hotel, cena e pernottamento.


3°giorno LAGO DI SCANNO – SULMONA

Prima colazione e partenza alla volta del Lago di Scanno e visita guidata del Borgo tra i più belli d’Italia, adagiato sull’Alta Valle del Sagittario, dove la natura ha creato un canyon con pareti strette e profonde in un paesaggio verdeggiante e prosperoso. Circondato dai Monti Marsicani, all’interno del Parco nazionale d'Abruzzo, Scanno è la meta privilegiata di vacanze ed è stato dichiarato il ‘Borgo dei Fotografi’, grazie al meraviglioso panorama. Pranzo libero. Si prosegue per Sulmona città medievale con origini romane incastonata tra due massicci montani nel cuore della regione abruzzese. Oltre ad essere ampiamente riconosciuta come la patria del confetto, Sulmona è anche la città natale del poeta Ovidio, il luogo in cui Celestino V – Papa del gran rifiuto – cercò sollievo nel tredicesimo secolo, ed infine il centro di produzione del famoso Aglio Rosso di Sulmona. Visita del Museo del Confetto Mario Pelino. Proseguimento per l’hotel, cena e pernottamento.


4°giorno: ABBAZIA DI SAN GIOVANNI IN VENERE - LA COSTA DEI TRABOCCHI

Prima colazione e partenza per la visita dell’Abbazia di San Giovanni in Venere per una sosta fotografica dall’alto verso il mare e la visita individuale. Si prosegue per San Vito Chietino per poter ammirare alcuni tra i più caratteristici “Trabocchi”. Il trabucco o trabocco è un'antica macchina da pesca tipica delle coste garganiche, molisane e abruzzesi, tutelata come patrimonio culturale nella Costa dei Trabocchi. Pranzo libero a San Vito Chietino dove assaporare piatti di pesce nei vari locali self-service. Viaggio di ritorno con arrivo previsto in serata.


Per i prezzi e le altre informazioni si prega di contattarci.