top of page

Museo Egizio di Torino e la Reggia di Venaria



1°giorno MUSEO EGIZIO E TORINO

Partenza al mattino in direzione del Piemonte. Al mattino tempo libero per la visita libera della città di Torino.

Passeggiando in Piazza Castello si possono ammirare gli esterni del maestoso Palazzo Madama e di Palazzo Reale, unicum armonico con la Galleria Chiablese e l’ala della Biblioteca (nel cui caveau si conserva gelosamente l’Autoritratto di Leonardo da Vinci). Altro punto di interesse è la Chiesa di San Lorenzo, la cappella regia dei Savoia, considerata una delle trecento chiese più belle al mondo. Attraverso l’asse prospettico di Via Roma, si può raggiungere la magnifica Piazza San Carlo, che con i ben 40.000 metri quadri di superficie viene definita “il Salotto di Torino”. Al centro si erge il Monumento Equestre del Duca Emanuele Filiberto di Savoia, opera di Carlo Marochetti, considerato dal Conte di Cavour “l’unico che in Europa sapesse far cavalli!”.

Pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata al Museo Egizio di Torino. La storia egizia ha sempre affascinato miriadi di studiosi, ricercatori, ed appassionati dell’antico. Dopo anni di restauri il grande edificio noto come “Collegio dei Nobili” torna a splendere e mostra nella sua totalità i reperti millenari. Ammireremo statue colossali, mummie perfettamente conservate; ci stupiremo davanti ad oggetti e monili della vita quotidiana di Deir El Medina. Questo per testimoniare che la civiltà egizia va oltre il celebre culto dei morti. Anzi questa sarà un’occasione propizia per capire quanto il loro modus vivendi sia ancor ‘oggi fortemente attuale. Al termine, trasferimento in hotel nei dintorni di Torino per la cena ed il pernottamento.


2°giorno REGGIA DI VENARIA

Prima colazione e trasferimento alla Reggia di Venaria per la visita guidata. La Venaria Reale, grandioso complesso alle porte di Torino con 80.000 metri quadri di edificio monumentale della Reggia e 50 ettari di Giardini, beni adiacenti al seicentesco Centro Storico di Venaria ed ai 3.000 ettari recintati del Parco della Mandria, è un capolavoro dell’architettura e del paesaggio, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1997 e aperto al pubblico nel 2007 dopo essere stato il cantiere di restauro più rilevante d’Europa per i beni culturali. L'incantevole scenario del palazzo seicentesco con la Sala di Diana, l’eleganza della Galleria Grande, la solennità della Cappella di Sant’Uberto e la grandiosità della Citroniera e della Scuderia grande, capolavori settecenteschi di Filippo Juvarra. Pranzo libero e viaggio di ritorno con arrivo in serata.


Note: il programma potrà essere invertito. Documento personale: carta di identità.


Preventivi personalizzati per gruppi esclusivi e su misura da richiedere a:

- ufficio 034625769

- whatsapp o cellulare 3519793523


Informativa privacy, condizioni di vendita e di assicurazione su www.consulenzaturismo.com

bottom of page