Padova, Vicenza e Le Ville Venete



15/16 ottobre 2022


1°giorno VILLA PISANI E PADOVA

Partenza dalla località concordata alla volta del Veneto. Al mattino visita guidata di Villa Pisani Museo Nazionale, la “Regina delle ville venete”, una delle principali mete turistiche del Veneto. Situata lungo l’incantevole Rivera del Brenta, a 10 minuti da Padova e 20 da Venezia, la maestosa villa dei nobili Pisani ha ospitato nelle sue 114 stanze dogi, re e imperatori, ed oggi è un museo nazionale che conserva arredi e opere d'arte del Settecento e dell'Ottocento, tra cui il capolavoro di Gianbattista Tiepolo “Gloria della famiglia Pisani”, affrescato sul soffitto della maestosa Sala da Ballo. Il parco incanta per le scenografiche viste, le originali architetture, dalla Coffee House all’Esedra, il famoso labirinto di siepi, tra i più importanti d'Europa, la preziosa raccolta di agrumi nell’Orangerie e di piante e fiori nelle Serre Tropicali, "tutto quello che può ricreare la vista e soddisfare il gusto", come vantava Almorò Pisani. Al termine spostamento a Padova e pranzo libero. Visita guidata della “città del Santo” e capoluogo di provincia del Veneto, un ricchissimo scrigno colmo di tesori tutti da scoprire. Arte, cultura, storia e gastronomia, imponenti piazze, vicoli e botteghe, non manca davvero nulla. La città è nota per gli affreschi di Giotto della Cappella degli Scrovegni, del 1303-05, e per la grande Basilica di Sant'Antonio del XIII secolo. La basilica, caratterizzata da cupole in stile bizantino e pregevoli opere d'arte, ospita la tomba del santo a cui è intitolata. Nel centro storico della città si trovano strade con portici ed eleganti caffetterie frequentate dagli studenti dell'Università di Padova, fondata nel 1222. Trasferimento in hotel per la cena ed il pernottamento.


2°giorno NAVIGAZIONE VILLE VENETE - VICENZA

Prima colazione e trasferimento a Malcontenta per la Navigazione sul Brenta fra ville, borghi rivieraschi, chiuse e ponti girevoli con illustrazione delle varie Ville viste dal fiume; sosta a Mira per la visita di Villa Widmann; attraversamento della Chiusa di Mira, con risalita del dislivello acqueo; navigazione fra Ville e ponti girevoli; attraversamento della Chiusa di Dolo, con risalita del dislivello acqueo; arrivo al pontile di Dolo. Pranzo libero e trasferimento a Vicenza per la visita guidata del Teatro Olimpico, opera tra le più suggestive del genio palladiano, chiaramente ispirata ai modelli dell'arte classica, il più antico teatro coperto in muratura al mondo e ancora oggi ospita ricche rassegne di musica e di prosa. E' stato costruito, su progetto dell'architetto Andrea Palladio, fra il 1580 e il 1585, anno in cui fu inaugurato, con 400 posti a sedere. Gli sfarzosi interni sono realizzati con materiali poveri in legno, stucco e gesso. Vicenza è la città del Palladio e ciò le ha permesso di essere inclusa nel Patrimonio Mondiale Unesco. La ricchezza del passato, infatti qui si presenta sempre con volti nuovi, ma combinando fondamentalmente tre elementi: la maestosità dell’Impero Romano, il Rinascimento Palladiano e l’ambiente 'naturalistico', dotato del prezioso contorno dei Colli Berici e di tutti quegli spazi di verde che cingono dolcemente la città. Palladio è divenuto l’architetto più grande di tutti i tempi proprio grazie al suo clima evocativo: tutto qui parla di lui, dalla basilica di Piazza dei Signori, portata via al Medioevo perché potesse divenire qualcosa di unico, al celebre Teatro Olimpico, dove il luogo è già la più emozionante delle rappresentazioni sceniche, passando per le decine di ville che rivisitano il concetto stesso di vivere lo spazio. Viaggio di ritorno con arrivo previsto in serata.


Documento richiesto: carta di identità valida e mascherina FFP2. Il programma potrebbe essere invertito per esigenze organizzative.


Prezzi personalizzati per gruppi su misura da richiedere a:

- ivan@consulenzaturismo.com

- tel ufficio 034625769

- whatsapp 3519793523


Il viaggio è garantito con almeno 25 partecipanti.

Informativa privacy, condizioni di vendita e assicurazione su www.consulenzaturismo.com