Salisburgo, i Giardini di Mirabel e le Miniere di Sale 3 giorni



1° giorno: INNSBRUCK

Partenza in mattinata presto dalla località prescelta. Arrivo ad Innsbruck e visita con guida locale della città. La città, capoluogo tirolese e metropoli olimpica dei giochi invernali nel 1964 e 1976, si adagia su una splendida vallata formata da un’ansa dell’Inn, punto d'incontro tra natura, cultura e sport. Il centro storico barocco è molto raccolto e racchiude tra le più belle cose da vedere: l’arco di trionfo, il vecchio municipio, il Goldenes Dachl (tettuccio d’oro), la Hofburg (corte), il Museo del folclore tirolese e la Kapuzinerkirche (Chiesa dei Cappuccini). Pranzo libero. Cena e pernottamento a Salisburgo/dintorni.


2° giorno: SALISBURGO

Prima colazione. La visita parte dal Giardino di Mirabell – adiacente all’omonimo Castello fatto costruire nel 1606 dal principe arcivescovo Wolf Dietrich per la sua amante Salome Alt. La sua forma geometrica caratteristica del barocco è ancora riconoscibile e il suo orientamento verso il duomo e la fortezza gli dona un effetto meraviglioso, integrandolo al tempo stesso nell’insieme del centro storico. Si passa alla Getreidegasse, il cuore del centro storico di Salisburgo che attira innumerevoli visitatori con il suo fascino inconfondibile e con la Casa natale di Mozart. La famosa strada del centro storico entusiasma tutti con i negozi d’abbigliamento delle grandi marche internazionali, con i locali ricchi di storia e con le ditte artigianali dall’antica tradizione. Sugli antichi palazzi sono spesso riportati i nomi dei primi abitanti e le date di costruzione. Molti edifici sono anche decorati con l’Occhio della Provvidenza. La visita prosegue fino alla Piazza del Duomo passando vicino alla Residenza. Sosta per il pranzo libero. Nel pomeriggio visita della Fortezza Hohensalzburg che troneggia in alto sul monte Festungsberg, sopra i tetti della città storica barocca. Il simbolo di Salisburgo è la più grande fortezza ancora completamente conservata dell’Europa centrale ed attira ogni anno milioni di turisti nella città di Mozart. L’arcivescovo Gebhard fece costruire la fortezza nell’anno 1077 conferendo un’impronta notevole al panorama della città di Salisburgo. Nei secoli seguenti i suoi successori promossero lo sviluppo e l’ampliamento della fortificazione. Intorno al 1500 la fortezza ricevette il suo aspetto odierno sotto l’arcivescovo Leonhard von Keutschach. Lo scopo originario della fortezza era quello di difendere il principato e gli arcivescovi dagli attacchi dei nemici. In tutti gli anni la fortezza non fu mai conquistata da nessuno degli assediatori.

Tempo a disposizione per lo shopping. Cena e pernottamento in hotel.


3° giorno: MINIERE DI SALE

Prima colazione. Trasferimento ad Hallein per la visita delle famose Miniere di Sale. I visitatori grandi vi apprendono informazioni sul duro lavoro dei minatori e seguono le tracce dei Celti, che vi estrassero il sale già nel lontano 400 a.C. All’epoca dei principi arcivescovi il sale veniva definito “oro bianco”. I giacimenti di salgemma sul Dürrnberg presso Hallein, formatisi milioni di anni fa, vengono definiti anche la “camera del tesoro” del Salisburghese. Una volta giunti nella galleria, i visitatori scendono fino al lago salato sotterraneo utilizzando i due lunghi scivoli dei minatori. Proseguimento del viaggio con arrivo previsto in tarda serata. Pranzo libero durante la giornata.