Sardegna il Gran Tour





13/19 settembre 2021, 7 giorni / 6 notti tutto compreso!!!


Lunedì 13 settembre OLBIA, COSTA SMERALDA

Partenza al mattino dall’aeroporto di Bergamo Orio al Serio. Disbrigo pratiche di check-in e imbarco per il volo diretto ad Olbia. Pranzo libero. Incontro con la guida e il pullman locali.

Nel pomeriggio escursione panoramica della Costa Smeralda, Golfo Aranci, Porto Rotondo e Porto Cervo. La Costa Smeralda è famosa in tutto il mondo per il mare color smeraldo, le sue piazzette ricche di vita mondana e i suoi servizi d’alta qualità. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.


Martedì 14 settembre LA MADDALENA E CAPRERA, VALLE DORIA, CASTELSARDO, ALGHERO

Prima colazione e trasferimento a Palau per l'imbarco sul battello ed escursione sull’Isola La Maddalena e Caprera. Nel porticciolo di Cala Gavetta si innalza una colonna con l’effigie di Giuseppe Garibaldi, che visse gli ultimi 26 anni a Caprera. Visita della Casa Museo di Garibaldi.

Pranzo in ristorante.

Nel pomeriggio proseguiremo il viaggio attraverso Valledoria e Castelsardo, borgo tra più belli d’Italia che mantiene intatta la nobile posa di signoria fortificata.

Arriveremo in hotel per la cena e notte ad Alghero/dintorni.


Mercoledì 15 settembre ALGHERO, GROTTE DI NETTUNO, CAPO CACCIA

Prima colazione. Al mattino visita di Alghero, città storica nell’estremo nord della costa occidentale della Sardegna, nonché rinomato centro turistico, noto come capitale della Riviera del Corallo, conserva intatti gli influssi della dominazione catalana, nota anche come Barceloneta.

Escursione al promontorio marino di Capo Caccia con le falesie modellate dal tempo a strapiombo sul mare, grotte aeree e sommerse, rare forme di vita come il corallo, flora marina e sciami di pesci: nella sua estremità nord-occidentale, c’è un’eccellenza della Sardegna, con paesaggi spettacolari.

Pranzo in ristorante.

Nel pomeriggio visita delle spettacolari Grotte di Nettuno, tra le più grandi cavità marine in Italia, uno dei gioielli della natura più affascinanti del Mediterraneo. La loro formazione risale a circa due milioni di anni fa: al loro interno vedrai sale con strabilianti conformazioni carsiche, una spiaggia di sabbia bianchissima e un enorme lago sotterraneo. L’ingresso alla grotta è reso possibile tramite la famosa “Escala del Cabirol” (Scala del Capriolo): 654 scalini svelano il meraviglioso scenario a picco sul mare e sino al cuore della terra.

Cena e pernottamento in hotel ad Alghero/dintorni.


Giovedì 16 settembre BOSA MARINA - CAGLIARI

Prima colazione e trasferimento a Cagliari passando per Bosa Marina, uno dei borghi più pittoreschi d’Italia, dominato da un castello medioevale, con le sue case multicolori lungo la foce del fiume Temo, che divide in due il paese con forme sinuose.

Pranzo in ristorante durante la giornata.

Nel pomeriggio visita del capoluogo sardo, espressione dell’atmosfera mediterranea tra storia, arte, mare e parchi naturali. Il quartiere Castello sorge sul colle più alto, le pittoresche stradine su cui si affacciano dimore nobiliari, Palazzo Regio e Palazzo di Città, oltre alla cattedrale di santa Maria. Villanova è collegata a Castello dalla scalinata del bastione di saint Remy. Ai piedi del Castello si scenderà verso la Marina, che rimarrà impressa per gli splendidi edifici e i portici di via Roma, compreso il Palazzo Civico.

Cena e pernottamento in hotel.


Venerdì 17 settembre PENISOLA DEL SULCIS: SANT’ANTIOCO E SAN PIETRO. CARBONIA

Prima colazione. Giornata di escursione nella Provincia del Sud Sardegna, per ammirare l’arcipelago del Sulcis con l’Isola di Sant’Antioco e l’Isola di San Pietro.

Visita di Sant’Antioco il capoluogo dell’isola maggiore del Sulcis, nell’estremo sud-ovest della Sardegna, fu colonia fenicio-punica poi città romana, oggi è borgo di mare dal fascino speciale con porticciolo, case colorate e ristoranti che inebriano l’aria di invitanti profumi: è l’anima di mare di Sant’Antioco.

Possibilità di raggiungere Calasetta, borgo marino arrampicato su una collinetta che scende fino al porto. Al centro spunta una torre costruita dai Savoia prima della fondazione a difesa del canale tra le due isole. Calasetta è caratterizzata da bianco delle case, azzurro di cielo e mare e verde dei ginepri. Da qui possiamo ammirare l’Isola di San Pietro, con scogliere alte e frastagliate, che degradano in modo aspro verso il mare cristallino e dove si aprono insenature con calette incantevoli.

Pranzo durante la giornata. Nel pomeriggio visita del Museo del Carbone: il sito minerario di Serbariu, frazione di Carbonia, esteso giacimento attivo da 1937 a 1964, caratterizzò economia e società del Sulcis e rappresentò una vitale risorsa energetica per l’Italia. Il bacino carbonifero aveva un’estensione di 33 ettari, nove pozzi di estrazione, cento chilometri di gallerie (sino a 179 metri di profondità). Per cavare il carbone furono reclutati lavoratori da tutta Italia: 16 mila minatori risiedevano a Carbonia, sorta nel 1938 per accoglierli. Rientro in albergo. Cena e pernottamento.


Sabato 18 settembre VILLASIMIUS, COSTA REI, LAGUNA DI CAGLIARI

Prima colazione. Escursione a Villasimius la perla del sud, località turistica da sogno. La sua costa è formata da una ‘corona’ di spiagge, con colori intensi del mare, acque limpide e brillanti, rocce granitiche, deliziose calette, lunghe distese di sabbia, lagune e colline verdi. Raggiungiamo Costa Rei, percorrendo uno dei territori più suggestivi della Sardegna: il Sarrabus. La bellezza di questo territorio è esaltata dal profilo del complesso montuoso dei Sette Fratelli che domina il Parco, oasi naturalistica di pregio e luogo ideale per rilassanti passeggiate.

Passeremo vicino alla laguna di Cagliari, il parco di Molentargius-Saline, per ammirare il volo dei fenicotteri rosa e il mare.

Pranzo durante la giornata. Nel pomeriggio escursione a Capo Pula, area archeologica dell’antica città di Nora, la prima fenicia in Sardegna (VIII secolo a.C.), poi fiorente centro punico e, conquistato dai romani, municipium nel I d.C. Nei dintorni si trova Santa Margherita di Pula, il litoraneo di quasi dieci chilometri di sabbia morbida e dorata che si immerge in acque basse e tiepide dalle tonalità verdi e fondale limpido.

Cena e pernottamento in albergo.


Domenica 19 settembre MATTINATA LIBERA, POMERIGGIO PARTENZA

Prima colazione. mattinata dedicata allo shopping a Cagliari oppure al relax in spiaggia.

Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Cagliari per il viaggio di ritorno a Bergamo Orio al Serio.


Il programma potrebbe essere invertito per esigenze organizzative e logistiche. Sono necessari la carta di identità e il Green Pass entrambi validi durante tutto il viaggio.


QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Quota per persona € 1450

Supplemento per camera singola € 250

Polizza multirischio obbligatoria AXA (copertura medica, annullamento e covid) € 30 a persona.

Eventuale tassa comunale di soggiorno da pagare sul posto.

Le quote comprendono:

volo andata e ritorno con tasse aeroportuali e bagaglio fino a 20 kg

pullman locale nel rispetto della normativa vigente per il Codiv, vitto e alloggio autista dove previsto, pedaggi e parcheggi

sistemazione in hotel con cena, pernottamento e prima colazione

6 pranzi dal 2°giorno all’ultimo giorno

Bevande ai pasti: ¼ vino e ½ acqua

Visite con guide locali professioniste

Passaggio in battello per Isola Maddalena

Ingresso alle Grotte di Nettuno raggiungibili a piedi con una lunga scalinata

Ingresso all’area archeologica di Nora


Le quote non comprendono:

altri eventuali ingressi a musei e monumenti;

extra di ogni tipo e tutto quanto non espressamente previsto alla voce “la quota comprende”.


Condizioni di vendita e assicurazione su www.consulenzaturismo.com

Al momento non sono state prese opzioni.