Trieste, Aquileia e il Castello di Miramare



5/6 novembre


1°giorno AQUILEIA

Partenza al mattino presto per Aquileia. Pranzo libero. Fondata nel 181 a.C. per scopi difensivi e commerciali, Aquileia diventa presto uno dei principali porti dell’Adriatico e, come conseguenza, anche una grande città cosmopolita, crocevia di religioni e culture. Oggi, la sua area archeologica è tra le più importanti d’Italia e per questo dal 1998 la città è inserita nelle liste del Patrimonio UNESCO. Alcuni resti archeologici sono oggi visibili all’aperto con accesso gratuito e comprendono il foro, il porto fluviale, i mercati di età tardoantica, un'area di necropoli detta "sepolcreto" e alcune domus che presentano notevoli lacerti musivi. Altri resti sono invece inglobati in specifiche strutture museali che ne proteggono i preziosi mosaici: il Museo Paleocristiano, la cripta degli scavi all’interno della Basilica, la Südhalle del battistero, l’area Domus e Palazzo episcopale. Visita guidata delle aree ad ingresso gratuito.

Trasferimento in hotel nei dintorni. Cena e pernottamento.


2°giorno TRIESTE, CASTELLO DI MIRAMARE

Prima colazione in albergo e trasferimento a Trieste per la visita guidata del capoluogo friulano: città di porto, occupa una sottile striscia di terra tra l'Adriatico e il confine sloveno, che corre lungo l'altipiano del Carso, caratterizzato da roccia calcarea. Le influenze italiane, austro-ungariche e slovene sono evidenti in tutta la città, che comprende un centro storico medievale e un quartiere neoclassico di epoca austriaca. Durante la visita si farà una sosta anche alla Risiera di San Sabba che è stato un lager nazista utilizzato come campo di detenzione di polizia, nonché per il transito e l'eliminazione di un gran numero di detenuti, in prevalenza prigionieri politici o ebrei. Pranzo libero.

Nel pomeriggio visita libera del Castello di Miramare, eretto come residenza della corte Asburgica: il complesso venne costruito nell'attuale omonimo quartiere di Trieste per volere di Massimiliano d'Asburgo-Lorena, arciduca d'Austria e imperatore del Messico, per farne la propria dimora da condividere con la moglie Carlotta del Belgio. Ingresso a pagamento sul posto, salvo disponibilità. Al termine viaggio di ritorno con arrivo previsto in serata.


Note: il programma potrà essere invertito. Documento personale: carta di identità valida.


Preventivi personalizzati per gruppo su misura da richiedere a:

Condizioni di vendita e di assicurazione su www.consulenzaturismo.com