Tuscia, Terra Etrusca e Ciociaria



Dal 29 maggio al 2 giugno 2021.


1°giorno: VITERBO

Partenza al mattino. Pranzo libero. Visita guidata della città di Viterbo, antica città dei Papi. Il centro storico rappresenta uno degli esempi più tipici di architettura medievale. Il quartiere San Pellegrino dove si apre l’omonima piazza, su cui affaccia il maestoso edificio del Palazzo degli Alessandri. Visita guidata nel Palazzo dei Papi e la Cattedrale di San Lorenzo. Trasferimento e sistemazione in hotel, cena e pernottamento.


2°giorno: CIVITA DI BAGNOREGIO – BOLSENA - MONTEFIASCONE

Prima colazione in hotel. Partenza per la cittadina Civita di Bagnoregio, “La Città che Muore” e visita guidata. E’ considerato uno dei Borghi più belli d’Italia con il suo aspetto fuori dal tempo e l’atmosfera. Arroccato su una collina, per raggiungerlo bisogna attraversare un ponte lungo 200 metri che dalla collina più vicina porta fino alla porta d’accesso al centro storico. L’aspetto attuale del borgo risale alla fine del Medioevo e da allora è rimasto quasi intatto. Sosta per il pranzo libero sul Lago di Bolsena, nel Borgo che rimane uno dei più suggestivi e pittoreschi del Lazio. Nel pomeriggio si prosegue con la visita guidata di Montefiascone, sorto nell’alto Medioevo, entrato nei domini della Chiesa nel VIII secolo di cui divenne centro importante, da dove si ammira il panorama su tutto il Lago di Bolsena. Rientro in hotel, cena e pernottamento.


3°giorno PALAZZO FARNESE - VILLA LANTE - VITORCHIANO

Prima colazione in hotel. Al mattino trasferimento e visita guidata di Palazzo Farnese a Caprarola, uno dei migliori esempi di dimora di epoca manierista, costruito per la famiglia Farnese. Di proprietà della Repubblica Italiana, dal 2015 è gestito dal Polo museale del Lazio. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata di Villa Lante a Bagnaia, frazione di Viterbo, uno dei più famosi giardini italiani a sorpresa manieristici del XVI secolo e del borgo di Vitorchiano.

Proseguimento per l’hotel nella Ciociaria. Cena e pernottamento.


4°giorno CERTOSA DI TRISULTI – COLLEPARDO – ISOLA DEL LIRI – ARPINO

Prima colazione e trasferimento per la visita guidata della spettacolare Certosa di Trisulti. Immersa nel verde di secolari foreste si adagia questa celebre e maestosa Certosa, fondata nel 1204 per volontà di Papa Innocenzo III e affidata, dal 1208, ai monaci Certosini (da cui il nome "Certosa"). Al suo interno è possibile visitare la Chiesa con pregevoli opere d'arte, l'antica Farmacia del XVII sec., i giardini, il refettorio, il Chiostro grande e il Chiostro piccolo con l'antico cimitero dei monaci.

Situata nel cuore dei Monti Ernici, Collepardo è un grazioso borgo medievale, Bandiera Arancione del Touring Club: un fitto reticolo di viuzze e piazzette, che offre pittoreschi scorci di paesaggio. Il territorio carsico di Collepardo è luogo di singolari fenomeni geologici, che hanno lasciato tracce di eccezionale interesse naturalistico. Sosta per il pranzo libero.

Nel pomeriggio si prosegue con la visita a Isola del Liri, in provincia di Frosinone, dove si trova una Cascata naturale, unica in Italia a cadere in pieno centro storico. Il fiume Liri, qui, ha il compito naturale di far da scenario nei paesi in cui passa. Proprio ad Isola del Liri compone lo spettacolo imponente di un’attrattiva turistica fra le più tipiche del paesaggio italico: “la Grande Cascata”.

Nelle vicinanze di Isola del Liri è situato Arpino, antichissimo borgo con grandi monumenti storici. Tra i primi possiamo citare il Palazzo del Cavalier d’Arpino e il Palazzo Municipale. Sulla facciata del municipio sono posti i busti di Vittorio Emanuele II e Garibaldi e di due insigni concittadini di Arpino, Giuseppe Cesari e San Francesco Saverio. Altri palazzi storici sono il Palazzo del “Tulliano” che accoglie il famoso liceo, il Palazzo Quadrini e il Palazzo Sangermano. Notevole è anche il Castello Ladislao, costruito nel 1269 da Ladislao D’Angiò Durazzo, che si presenta ora con le sembianze di un palazzo.

Rientro in hotel, cena e notte.


5°giorno ANAGNI – FIUGGI

Prima colazione e trasferimento per la visita guidata di Anagni, una delle più interessanti cittadine d’arte della Ciociaria e del Lazio. Adagiata sopra una dolce collina tufacea a dominio della Valle del Sacco, l’antica Anagnia fu capitale “sacra” dagli Ernici. Secondo la leggenda, fu una delle cinque città “ciclopiche” create dal Dio Saturno. Al termine spostamento a Fiuggi per il pranzo libero. Viaggio di ritorno con arrivo previsto in serata.


Stampa il programma dettagliato

Tuscia e Ciociaria
.pdf
PDF • 430KB

Orari e fermate:

  • Milano Lotto 5.30

  • Sesto S. Giovanni 5.45

  • Agrate 6.00

  • Trezzo Sull'Adda 6.15

  • Bergamo 6.45

  • Palazzolo 7.15

  • Rovato 7.20

  • Brescia 7.30


Il programma potrebbe essere invertito per esigenze organizzative. Richiesta la carta di identità. Ingressi a musei e monumenti esclusi da pagare sul posto.


Quote di partecipazione:

  • Quota adulto dai 14 anni € 499

  • Supplemento camera singola € 120

  • Quota bambino 2/13 anni € 350

  • Polizza obbligatoria AXA (medica, annullamento) € 20 adulti, € 10 bambini

  • Facoltativi 5 pranzi € 100 (costo netto per menù turistico 3 portate)


La quota comprende:

  • viaggio in pullman

  • sistemazione in hotel 3 stelle

  • trattamento di mezza pensione (cene, pernottamenti e prima colazione)

  • visite guidate da programma

  • assistente di viaggio


La quota non comprende:

  • pranzi, bevande ai pasti, ingressi, assicurazione, extra di ogni tipo

  • tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”


Il viaggio è garantito con almeno 30 partecipanti.

Condizioni di vendita e assicurazione su www.consulenzaturismo.com


Condividi subito la nostra locandina con i tuoi amici

Tuscia, Etruria, Viterbo, Ciociaria, Anagni, Fiuggi