top of page

Umbria Borghi Medievali Perugia


1° giorno GUBBIO

Partenza al mattino presto dalla località prescelta. Pranzo libero. Arrivo a Gubbio e visita guidata. Splendida città medievale, tra le meglio conservate d'Italia, Gubbio è ricca di monumenti e di storia: la città offre ai visitatori indimenticabili scorci. Al centro della città sorge maestoso il Palazzo dei Consoli, spettacolare architettura civile del medioevo. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno SPELLO - PERUGIA

Prima colazione e trasferimento per la visita guidata di Spello. Questa cittadina medievale è indubbiamente una delle più affascinati dell'Umbria. Le durissime pietre rosa degli edifici, la cura che gli abitanti hanno per le vie, addobbate permanentemente con fiori e piante, il sali-scendi dell'intricato dedalo di vicoli, formano un complesso di elementi diversi che rendono Spello un luogo dell'anima. Spello conserva ancora quattro ingressi monumentali dell'epoca romana e un lungo tratto di mura, oltre alle rovine dell’anfiteatro e di edifici sacri. Rientro in albergo per il pranzo di Pasqua. Nel pomeriggio visita guidata di Perugia (dal parcheggio bus nella parte bassa della città bisogna prendere il mini-metrò che porta nel centro storico con pagamento del biglietto direttamente sul posto – circa 1,50 a persona, a tratta). Perugia, capoluogo regionale, venne fondata dagli Etruschi intorno al VII secolo a.C. Il centro storico, uno dei più grandi d'Italia, e i principali monumenti della città risalgono all'epoca medievale e rinascimentale. Non mancano importanti testimonianze della più antica epoca etrusca. Rientro in albergo per la cena e pernottamento.

3°giorno ASSISI

Prima colazione e trasferimento per la visita guidata di Assisi. Città santa della cristianità, Assisi è meta continua dei pellegrini che vogliono vedere i luoghi ove San Francesco nacque, operò e morì. In questo piccolo centro adagiato sui contrafforti del monte Subasio è normale quindi che tutte le cose parlino del Santo, anche quelle forse a lui più lontane. Unitamente alla quasi totalità del suo territorio, Assisi nel 2000 è stata inserita nella lista del Patrimonio Mondiale dell'Umanità. Per l’Unesco, costituisce un esempio unico di continuità storica di una città-santuario dalle sue origini umbro-romane e medioevali fino ad oggi. Tempo a disposizione per l’ingresso individuale alla Basilica di San Francesco. Rientro in albergo per il pranzo di Pasquetta. Viaggio di ritorno con arrivo previsto in serata.

Note: il programma potrebbe essere invertito. Documenti richiesti: carta d’identità.


Preventivi personalizzati per gruppi esclusivi e su misura di almeno 25 persone da richiedere a:


DOCUMENTI PERSONALI carta di identità in corso di validità.

Informativa privacy, condizioni di vendita e di assicurazione su www.consulenzaturismo.com



Comments


bottom of page