Venezia, il Ghetto Ebraico e Sestiere di Cannaregio




Partenza in mattinata presto dalla località prescelta alla volta di Venezia.

Arrivo al parcheggio bus del Tronchetto. Incontro con la guida per la visita.

Il vivace sestiere di Cannaregio è noto per il ghetto ebraico del XVI secolo. La Strada Nova è una famosa via dello shopping locale, mentre le stradine secondarie sono meta per gli amanti dell'artigianato e dei prodotti vintage. Ristoranti e bar informali sul canale fiancheggiano le vicine Fondamenta della Misericordia e Fondamenta dei Ormesini, mentre il sontuoso palazzo Ca' d'Oro espone una collezione d'arte rinascimentale. Visita guidata del Ghetto Ebraico. A Venezia, grande centro di scambi fra l’oriente e l’occidente, gli ebrei giunsero, secondo la tradizione, verso gli inizi del secolo XI°. A poco a poco, nonostante l’alternarsi di permessi e divieti di soggiorno in città, gli ebrei divennero a Venezia un nucleo considerevole. Il governo della Repubblica, con decreto del 29 marzo 1516, stabilì che questi dovessero abitare tutti in una sola zona della città, nell’area dove anticamente erano situate le fonderie, “geti” in veneziano; inoltre stabilì che dovessero portare un segno di identificazione e li obbligò a gestire banchi di pegno a tassi stabiliti dalla Serenissima, nonché a sottostare a molte altre gravose regole, per avere in cambio libertà di culto e protezione in caso di guerra. I primi ebrei a uniformarsi al decreto provenivano dall’Europa Centrorientale; il Ghetto veniva chiuso durante la notte, mentre custodi cristiani percorrevano in barca i canali circostanti per impedire eventuali sortite notturne: nacque così il primo vero ghetto d’Europa. Visita guidata di 2 tra le sinagoghe più importanti.

Sosta per il pranzo libero. Il giro si conclude il giro a Piazza San Marco per ammirare lo splendore della Basilica, del Campanile e del Palazzo Ducale.

Rientro al Tronchetto con il battello per ritrovare il nostro pullman. Viaggio di ritorno in sede con arrivo in serata.