Via della Lavanda in Provenza




1° giorno: SISTERON - VALENSOLE

Partenza al mattino presto. Pranzo libero lungo il percorso. Passeggiata a Sisteron, perla dell'Alta Provenza, dominata dall'imponente cittadella abbarbicata sulla roccia con un centro storico molto pittoresco: La cattedrale romanica di Notre-Dame-des-Pommiers, le torri fortificate, le stradine su cui si aprono abitazioni dalle facciate antiche e le piazzette abbellite da incantevoli fontane sono i motivi d'interesse che daranno ritmo alla visita di questa città provenzale. Trasferimento per la visita libera di Valensole, antico borgo di 2.500 abitanti circa, incastonato tra la piana omonima e la Valle di Notre-Dame, che nel tempo ha saputo custodire gelosamente il fascino dei villaggi tradizionali dell’Alta Provenza. Camminando per le viuzze strette di Valensole, ci si può sporgere dai vari punti panoramici verso la piana della lavanda, e cogliere un tripudio di colori sempre vario e incantevole. Trasferimento in hotel in Provenza per la cena ed il pernottamento.


2° giorno: LA VIA DELLA LAVANDA

Prima colazione. Giornata dedicata alla visita guidata della Via della Lavanda. Si comincia con il Museo della Lavanda di Coustellet - che dal 1991 accoglie i visitatori a Coustellet nel cuore del Parco Naturale Regionale del Luberon - creando un luogo dove apprendere la cultura, la storia, le virtù e le qualità della Lavanda. Si prosegue con l’Abbazia Notre-Dame di Sénanque monastero cistercense dal 1148. La comunità di monaci offre la possibilità di seguire un percorso monastico lungo gli edifici del XII secolo: la chiesa abbaziale, il chiostro, la sala capitolare, il salone riscaldato e anche l’antico dormitorio. Sosta a Sault una delle tappe importanti della Strada della Lavanda per il pranzo libero. Gli immensi campi di lavanda sono sparsi intorno al villaggio fino all'orizzonte in alternanza con i campi di grano, l'intero quadro è magnifico. Si prosegue alla scoperta dei pittoreschi villaggi di St Trinit; Revest du Bion; Banon; Simiane-la-Rotonde, Apt. Rientro in albergo, cena e pernottamento.


3° giorno: AVIGNONE – PALAZZO DEI PAPI

Prima colazione. Arrivo ad Avignone per la visita guidata città, sede papale tra il 1309 e il 1376, il cui centro storico è stato inserito dall'UNESCO fra i patrimoni dell'umanità. In Place du Palais si trovano altri edifici prestigiosi come il Petit Palais; il Palazzo dei Monnaies e la cattedrale di Notre-Dame-des-Doms, edificata nel XII secolo. Al termine ingresso al Palazzo dei Papi per la visita individuale. Edificato nel XIV secolo, è stata la residenza dei papi nel XIV secolo, ed è divisa in due parti: Il Palazzo Vecchio e il Palazzo Nuovo. Pranzo libero e viaggio di ritorno con arrivo in serata.


Documento richiesto: carta di identità valida per l’espatrio e senza timbro di rinnovo o passaporto personale. I cittadini non italiani dovranno richiedere al proprio Consolato. Il programma potrebbe essere invertito per esigenze organizzative.


Per informazioni su gruppi esclusivi (associazioni, cral, parrocchie, oratori, etc.):